Appuntamenti

Mar
17
Dom
Azzurra come la neve. Fiaba musicale @ Teatro Fassino
Mar 17@17:00

Tecnologia Filosofica

Elena Valente

attrice

Marco Amistadi

testi, regia, musiche

 

Una coproduzione Rivolimusica, Unione Musicale Onlus, Tecnologia filosofica

Mar
23
Sab
Quatuor Hermes @ Teatro Fassino
Mar 23@21:00

Omer Bouchez

violino

Elise Liu

violino

Yung-Hsin Chang

viola

Anthony Kondo

violoncello

 

Musiche di Beethoven, Schubert

In collaborazione con Polincontri Classica

Mar
30
Sab
Duo Taufic – D’anima @ Auditorium Istituto Musicale
Mar 30@21:00

Eduardo Taufic

pianoforte

Roberto Taufic

chitarra

Musiche di R. Taufic, E. Taufic, Jobim, Venancio/Corumbà

Apr
7
Dom
Ensemble Ellipsis – parte prima @ Castello di Rivoli
Apr 7@12:00

Alberto Cesaraccio

oboe

Alessandro Puggioni

violino

Gioele Lumbau

viola

Francesco Abis

violoncello

Musiche di Mozart, Beethoven, Britten

 

L’Ensemble Ellipsis ci condurrà tra Mozart, Beethoven e Britten, in “una domenica ensemble”, formula concepita da Rivolimusica per una giornata all’insegna della musica: si inizia alle 12:00 con una breve anteprima che ci porta il Quartetto in Fa maggiore KV 370, definito dal musicologo Carlo Pestelli un “capolavoro di scrittura cameristica”. Alle 12:30 ci attende un aperitivo presso la Caffetteria del Castello (agevolazioni per gli spettatori Rivolimusica).
Ci si ritroverà alle 17:00 in ascolto del Trio op.9 n.3 composto da un Beethoven non ancora trentenne che sperimentava già la tonalità del Do minore presente nella Quinta e nelle sonate per pianoforte anticamera dei miracoli quartettistici.
Incredibile pensare poi che il Fantasy Quartet op.2 fu composto da un Benjamin Britten all’età di 19 anni per partecipare ad un concorso. L’ensemble Ellipsis fondato dall’oboista Alberto Cesaraccio, ha tenuto tournées in Belgio, Austria, Repubblica Ceca ed Australia, con concerti nella sede del Parlamento Europeo, un ciclo di lezioni-concerto per gli alunni della Scuola Europea di Bruxelles e registrazioni per le emittenti nazionali australiane SBS e ABC. Si è esibito in gran parte d’Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia.
Ensemble Ellipsis – parte seconda @ Castello di Rivoli
Apr 7@17:00

Alberto Cesaraccio

oboe

Alessandro Puggioni

violino

Gioele Lumbau

viola

Francesco Abis

violoncello

Musiche di Mozart, Beethoven, Britten

L’Ensemble Ellipsis ci condurrà tra Mozart, Beethoven e Britten, in “una domenica ensemble”, formula concepita da Rivolimusica per una giornata all’insegna della musica: si inizia alle 12:00 con una breve anteprima che ci porta il Quartetto in Fa maggiore KV 370, definito dal musicologo Carlo Pestelli un “capolavoro di scrittura cameristica”. Alle 12:30 ci attende un aperitivo presso la Caffetteria del Castello (agevolazioni per gli spettatori Rivolimusica).
Ci si ritroverà alle 17:00 in ascolto del Trio op.9 n.3 composto da un Beethoven non ancora trentenne che sperimentava già la tonalità del Do minore presente nella Quinta e nelle sonate per pianoforte anticamera dei miracoli quartettistici.
Incredibile pensare poi che il Fantasy Quartet op.2 fu composto da un Benjamin Britten all’età di 19 anni per partecipare ad un concorso. L’ensemble Ellipsis fondato dall’oboista Alberto Cesaraccio, ha tenuto tournées in Belgio, Austria, Repubblica Ceca ed Australia, con concerti nella sede del Parlamento Europeo, un ciclo di lezioni-concerto per gli alunni della Scuola Europea di Bruxelles e registrazioni per le emittenti nazionali australiane SBS e ABC. Si è esibito in gran parte d’Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia.

 

Apr
13
Sab
Goldberg Variations/Variations @ Auditorium Istituto Musicale
Apr 13@21:00

Dan Tepfer

pianoforte

Musiche di J.S.Bach/Tepfer

 

“Se giochi a tennis sempre contro la stessa persona, diventerai sempre più bravo a giocarci contro. Se invece giochi a tennis contro persone diverse, diventerai sempre più bravo a giocare a tennis”.
Dan Tepfer, nato nel 1982 a Parigi, sintetizza in questa frase il motivo profondo della sua poliedricità che non vuole conoscere limiti. Astrofisico, musicista, improvvisatore e innovatore, vanta la collaborazione in carriera con Lee Konitz, una delle incarnazioni viventi del sassofono jazz.
Il Wall Street Journal definisce la sua opera del 2011 Goldberg Variations/Variations un vero e proprio ponte musicale attraverso i secoli. Incontro/confronto con il capolavoro di J.S.Bach, laddove la personalità di Dan e la sua passione per la bellezza degli algoritmi matematici rielaborano e sfidano sul campo un caposaldo della musica occidentale. Game, set and match.

Mag
4
Sab
Musica e Magia da Bolomakoté – Yaya Ouattara & Ensemble Artistique de Bolomakoté @ Teatro Fasino
Mag 4@21:00

Bolomakoté è il quartiere artistico di Bobo Dioulasso, la seconda città per importanza del Burkina Faso dopo la capitale, Ouagadougou. E’ il centro della musica tradizionale, impersonata negli anni dal leggendario gruppo dei Farafina che collaborò nel tempo con Ryuichi Sakamoto, Jon Hassell e i Rolling Stones. Yaya Outtarà cominciò a suonare proprio con loro all’età di 19 anni nel 1990 fino ad incidere un disco, Faso Denou, per la Real World di Peter Gabriel prodotto da Daniel Lanois.

Oggi è a capo dell’Ensemble Artistique de Bolomakoté, e unisce la sua esperienza musicale alla professione di stregone guaritore. Mescola un insieme di culture e di sensibilità, modernità e tradizione, influenze della cultura mandinga, melodie dei popoli del Niger e del Mali, i canti e i tamburi del Ghana e del Bénin.

L’Ensemble da lui creato è formato da balafonisti (il balafon è uno strumento tradizionale dell’Africa sub-sahariana composto da zucche che fanno da cassa di risonanza e viene suonato come uno xilofono) e percussionisti.

venerdì 3 maggio 2019 ore 18:00
Bar “Il Chiosco”, Piazza Marinai d’Italia, Rivoli
Ciclo MaP, Aperitivi con l’artista. Orientarsi nel mondo della musica
“Culture in viaggio. Alle Radici del Ritmo”
Luca Morino (La Stampa) intervista Marco Giovinazzo (Progetto Racines) e Yaya Ouattara

 

Yaya Ouattara

Seydou Dembélé

Makan Dembélé

Lamoussa Sanou

Sénimi Koné

balafon

Brama Sanou

Bie Ahmed Traoré

percussioni

Progetto Racines

Mag
14
Mar
Auryn Quartett @ Castello di Rivoli
Mag 14@21:00

Matthias Lingenfelder

violino

Jens Oppermann

violino

Stewart Eaton

viola

Andreas Arndt

violoncello

Musiche di Beethoven

 

In Collaborazione con Polincontri Classica

Mag
19
Dom
FAMILY CONCERT: “…FATTO D’ARGENTO, DI CRISTALLO O DI LUNA…” Musiche e parole sul mare @ Biblioteca Civica Alda Merini
Mag 19@17:00–18:00

Ciclo: Family Concert

“FATTO D’ARGENTO, DI CRISTALLO O DI LUNA..”

Musiche e parole sul mare 

Ri Voices, Coro di voci bianche della Scuola di Musica Città di Rivoli

Nadia Kuprina, direttore

Davide Bordignon, tastiera

 

 Enrico Dusio, voce narrante

 

In collaborazione con la Biblioteca Civica Alda Merini e Scuola di Musica Città di Rivoli

Tornano gli straordinari racconti per voce, musica e parole del Ri Voices, Coro di Voci Bianche della Scuola di Musica Città di Rivoli, in collaborazione con la Biblioteca Civica Città di Rivoli “Alda Merini”. Nadia Kuprina alla Direzione sceglie un repertorio di sonorità che fondono l’esperienza dei canti popolari alla tradizione letteraria: da Drunken Sailor a Vem kan segla, da I mari della Luna di Guido Coppotelli su testo di Gianni Rodari (Nei mari della luna/ tuffi non se ne fanno/ non c’è una goccia d’acqua/ pesci non ce ne stanno. /Che magnifico mare/ per chi non sa nuotare!) al Seal Lullaby di Erik Whitacre su testo di Rudyard Kipling. Valore aggiunto e guida autorevole in questo viaggio attraverso melodie e recitazione sarà la voce narrante di Enrico Dusio, personaggio amatissimo dai più piccoli.

Che sia fatto e percepito di cristallo, d’argento o di luna… protagonista è li mare

Mag
25
Sab
MEDEA – GIORGIO LI CALZI/BALLETTO TEATRO DI TORINO @ Lavanderia a Vapore
Mag 25@21:00–22:30

MEDEA

Ph Alessandro Albert

regia, suono, musiche Giorgio Li Calzi
violoncello Manuel Zigante (Giasone)
visuals, luci, scena Massimo Violato
figli di Medea Vincent Carruba, Matteo Verbaro
danzatori del Balletto Teatro di Torino
maschera Alessandro Albert
addestramento cinofilo Silvia Cabutti e Luca Vallino
Una coproduzione Balletto Teatro di TorinoRivolimusica

In collaborazione con Piemonte dal Vivo

PRIMA ESECUZIONE

 

Medea, un tempo principessa e maga nella sua terra arcaica, ora semplicemente straniera
in un mondo civilizzato, viene abbandonata insieme ai figli dal padre dei suoi figli. Medea rappresenta la mutazione, da donna che tradisce il suo paese di origine per seguire il proprio uomo, a moglie e madre in una società che la rifiuta e che rifiuta la sua stessa discendenza. L’enigma della vita trascende
il significato della tragedia e la mutazione si conclude con la catarsi: non vedendo alcuna possibilità di futuro per i suoi bambini, Medea cancella una parte di se stessa, abbandona il ruolo di madre e si riprende quello primario di donna.
Giorgio Li Calzi