Maccagno Stefano

Maccagno Stefano – pianoforte jazz, tastiere, jazz ensemble, avviamento alla teoria musicale (corsi MI e FA)

Maccagno StefanoPIANOFORTE JAZZ – Lunedì e Martedì
LABORATORIO AVVIAMENTO ALLA TEORIA MUSICALE – Corsi MI e FA – Lunedì
Per informazioni rivolgersi alla segreteria.
 CURRICULUM

È diplomato col massimo dei voti in Jazz e in Strumentazione presso il Conservatorio
G. Verdi di Torino.
Si è classificato secondo al Concorso Internazionale di Musica per i Giovani “Città di Stresa” nella categoria “Improvvisazione Jazz”.
È cofondatore del Gruppo Artisti Associati di Torino che si occupa di Teatro e Musica.
È stato Direttore Didattico della scuola di Teatro e Musica del Gruppo Artisti Associati dal 2009 al 2016.
È stato Direttore della Corale Liturgica della Chiesa di San Filippo Neri di Torino.
Dal 2002 al 2011 è stato Direttore del Gruppo Vocale “L’Una e Cinque” con il quale ha vinto concorsi tra cui il TIM.
È stato Direttore Didattico per i corsi di canto e musica dell’Associazione Arte Media Project, AMP, dal 2011 al 2017.
Dal 2011 gli è stata affidata la direzione dell’orchestra giovanile dei Corsi di formazione musicale della città di Torino.
Dirige l’Orchestra d’archi Collegium Theatrum Sabaudie, su progetto del M° Claudio Mantovani e Simone Zoia.
Dal 1993 al 1998 è stato pianista accompagnatore del festival internazionale “Il cinema ritrovato” di Bologna e, per la cineteca comunale della stessa città, ha realizzato la colonna sonora di tutti gli episodi de “I topi grigi” di Emilio Ghione, trasmesso in versione integrale da TELE+1.
Ha collaborato con la Cineteca Nazionale Italiana di Milano diretta da Gianni Comencini; nel giugno del 2000, prodotto dalla stessa Cineteca, ha composto la colonna sonora del film “Due dollari chilo” per la regia di Paolo Lipari. Il film è stato proiettato alla 57° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.
Ha accompagnato il trio di comici Aldo Giovanni e Giacomo in occasione della rassegna del film muto dedicata a B. Keaton.
Ha inoltre collaborato col Goethe Institute, con la Cineteca “Griffith” di Genova, col Festival di Pordenone e con il festival di Lione realizzando gli accompagnamenti delle pellicole più importanti.
Nel gennaio del 2002 è stato invitato a suonare a Tokyo per il National Film Center in occasione della rassegna “Grande retrospettiva del cinema italiano” organizzata dalla Cineteca nazionale di Roma e l’NFC di Tokyo.
È pianista e compositore ufficiale del Museo Nazionale del Cinema di Torino.
Nel 2003 ha inaugurato, all’interno della rassegna “Sintonie”, la sezione dedicata ai film del periodo espressionista tedesco musicando dal vivo “Nosferatu” di Friedrich Wilhelm Murnau.
Per lo stesso Ente, in collaborazione con Rai Sat Cinema, ha accompagnato dal vivo la pellicola “I Fratelli Lumière in Africa” presentata e illustrata dal direttore del Festival di Cannes Thierry Frémaux.
È stato invitato a comporre le colonne sonore eseguite dal vivo di film muti italiani proiettati nell’ambito della manifestazione intitolata “Les Italiens” tenutasi a Parigi nel dicembre 2003 presso la Salle Chaillot della Cinémathèque Française.
Per il Museo Nazionale del Cinema di Torino ha orchestrato la partitura originale del film “Gli ultimi giorni di Pompei” in collaborazione con la Cineteca di Bologna presentando il restauro della pellicola con l’esecuzione della partitura alla 24° edizione del Torino Film Festival.
Su commissione del Museo Nazionale del Cinema di Torino ha composto diretto ed interpretato la musica per un DVD di lanterne magiche del regista Davide Ferrario e di un’edizione speciale di un DVD su Maciste.
Ha scritto la partitura per il mediometraggio “La guerra e il sogno di Momi” di Segundo de Chòmon commissionata ed eseguita dal Trio Debussy in occasione del festival di musica contemporanea “Tra Futuro e Passato”.
Ha scritto le musiche per il dvd istituzionale “Le terre dei Savoia” in collaborazione con gli studi Lumiq.
Per il Museo Nazionale del Cinema (febbraio 2008) scrive la musica per il film “The Whispering Chorus” di Cecil B. DeMille che esegue con Dave Liebman al sax, Furio Di Castri al contrabbasso e Fabrizio Sferra alla batteria in un progetto dedicato all’immagine e jazz.
Con la stessa formazione ma Andy Sheppard al saxofono accompagna per il Museo Nazionale del Cinema “Blood and sand” all’interno della retrospettiva internazionale su Rodolfo Valentino.
Su commissione del Museo Nazionale del Cinema (maggio 2009) compone la musica per lo spettacolo di lanterna magica per flauto, violino, violoncello, marimba, vibrafono, xilofono e percussioni e ne realizza il dvd con il regista Davide Ferrario.
In qualità di direttore dirige il concerto per due flauti e orchestra di Cimarosa e il concerto per chitarra e orchestra di Villalobos.
Sempre in qualità di direttore dirige l’opera di Giovanni Battista Pergolesi “La Serva Padrona” rappresentata nella città di Rivoli presso la Maison Musique nel gennaio 2011.
Nel 2017 dirige il concerto per chitarra e orchestra “The Black Owl” di Giovanni Sollima e il doppio concerto per bandoneon, chitarra e orchestra di Piazzolla.
Per MI.TO Settembre Musica edizione 2009, dirige e suona in quartetto al Jazz Club di Torino, l’accompagnamento per il film muto “Nosferatu” di Friedrich Wilhelm Murnau.
Per MI.TO Settembre Musica edizione 2010, ha diretto la propria musica commissionata dal Museo Nazionale del Cinema di Torino per lo spettacolo di lanterna magica diretto dal regista Marco Ponti.
Il Museo del Cinema in collaborazione con “Musica e Spazi” gli commissiona la composizione del “Trio n°2” registrato ed eseguito dal Trio Debussy nella Sala del Tempio presso la Mole Antonelliana, sede del Museo Nazionale del Cinema, nel mese di novembre 2010.
La composizione scritta per un montaggio di film muti, rimarrà permanente nella Sala del Tempio alla Mole.
Scrive ed orchestra (2011) con la band Gatto Ciliegia contro il grande freddo la colonna sonora del film “Bar Sport”, tratto dal libro di Stefano Benni, con la regia di Massimo Martelli e interpretato da Claudio Bisio, Teo Teocoli e Angela Finocchiaro.
Per questa commissione ottiene un contratto con edizione con la Emi International.
Per i centocinquant’anni dell’Unità d’Italia scrive la musica del “Canto di guerra – Al General Garibaldi” per coro di voci bianche, quartetto di fiati, vibrafano e percussioni.
Su libretto del regista Marco Ponti compone la musica di “La Ballata di Marguerite – Una piccola storia di fantasmi” per quintetto d’archi e voce recitante (2012).
Dal 2008 tiene la masterclass di improvvisazione e composizione di musica per film all’interno dei corsi estivi di “Perinaldo”.
Dal 2015 tiene la masterclass di improvvisazione e composizione di musica per film all’interno dei corsi estivi di “Prea”.
Nel 2011 ha tenuto la masterclass di composizione di musica per film nei corsi di “MUST” con l’Ensemble dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano diretta da Marco Angius.
Su commissione dell’associazione Micron-mythos (2013), scrive l’opera in un atto “La Regina delle Nevi” per soprano, due attrici cantanti, pianoforte a quattro mani, flauto, clarinetto, vibrafono e percussioni.
Scrive e dirige su commissione Rivolimusica il “Concerto per Voce recitante ed Orchestra d’Archi” per la Liberazione eseguito il 25 Aprile 2015 nel Teatro del Castello di Rivoli.
Scrive “#Nostalgia Suite” per viola (con Simone Briatore, prima viola dell’orchestra di Santa Cecilia) e pianoforte per lo spettacolo “Il suono della nostalgia” ispirato al libro “Fai bei sogni” di Massimo Gramellini, con Susanna Nicchiarelli voce recitante e Max Viale ensemble elettronico e sound design, su commissione di Rivolimusica 2014.
Su commissione di Rivolimusica scrive la musica della fiaba “Rivoices” per coro di voci bianche ed ensemble.
Dall’anno 2015 insegna presso l’Accademia di Cinema e Televisione Griffith a Roma tenendo moduli di lezione di Composizione ed orchestrazione di musica per immagini.
Per il cartellone di MI.TO 2015 dirige la propria opera “Il Piccolo Principe”.
Il Teatro dell’Opera di Firenze (Maggio Musicale Fiorentino) gli commissiona nel 2016 una composizione per grande orchestra sinfonica sulle musiche dei Led Zeppelin che viene eseguita nel mese di giugno 2016 dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino presso il Teatro dell’Opera e diretta dall’autore stesso.
Il concerto ha fatto il tutto esaurito ed è successivamente presentato nei più importanti teatri d’opera italiani.
Nel 2017 collabora alla colonna sonora del film di Susanna Nicchiarelli “Nico, 1988”, registrando insieme all’attrice Trine Dirholm (premio miglior attrice al Festival di Berlino nel 2016) le musiche per due scene del film.
È stato nominato dalla Pubblica Amministrazione del Comune di Rivoli attraverso bando di graduatoria Direttore Didattico della Scuola di Musica Città di Rivoli.
In occasione del restauro, per opera del Museo Nazionale del Cinema di Torino in associazione con Pres Tech Film Ltd-Londra, dopo l’esecuzione della partitura di Pizzetti/Mazza eseguita dall’Orchestra del Teatro Regio di Torino presso il Teatro Regio di Torino, diventa il pianista ufficiale del restauro accompagnando la pellicola “Cabiria” nei seguenti Festival Internazionali:
– Tokyo, “Grande retrospettiva del Cinema Italiano”;
– Festival di Cannes;
– Città di Lussemburgo;
– VIFF (Vancouver International Film Festival);
– 30° edizione della Mostra del Cinema di San Paolo in Brasile;
– 57° edizione del Festival di Berlino;
– Tokyo, Festival del Cinema Italiano;
– Haifa International Film Festival (Israele);
– San Francisco al Cowell Theater del Fort Mason Center;
– Belgrado Festival del cinema per la JUGOSLOVENSKA KINOTEKA;
– Corea: Seoul Art Cinema presso la Cinemateque di Seoul;
– Bruxelles : Bozar Concert Hall;
– Madrid: Academia De Las Artes y La Ciencias Cinematograficas;
– Corea – Seoul : Festival del Cinema, invito dal KOFA (Korean Film Archive);
– Madrid per la Filmoteca Espanola;
– Lyon: Institute Lumiere;
– Budapest: Istituto di Cultura;
Riceve il premio speciale “Cabiria” destinato a studiosi, ricercatori e musicisti impegnati nel cinema.
È docente di:
Pianoforte Jazz – Jazz Ensemble (Musica d’insieme Jazz) – Teoria e Solfeggio presso la Scuola di Musica Città di Rivoli dall’anno 1989 ad oggi.
Armonia e Solfeggio Jazz – Esercitazioni Orchestrali presso i “Corsi di Formazione Musicale della città di Torino, Fondazione Teatro Regio, dall’anno 2005 ad oggi.