Ri-voices: che cos’è

Ri-voicesLa Scuola di Musica Città di Rivoli promuove la formazione di un coro di bambini, detto RI-voices.  L’idea di dar vita ad un coro di voci bianche nasce dalla volontà di collegare i progetti di produzione artistica all’educazione musicale, tenendo conto che l’avvicinamento alla musica avviene in primo luogo attraverso un’esperienza diretta, prima ancora dello studio teorico.

Le bambine e i bambini  potranno quindi incominciare da subito a cantare in un coro, avviato e seguito da didatti esperti, e potranno così avere l’opportunità di vivere un’esperienza nuova e formativa attraverso il canto e la musica. Potranno essere formati sull’impostazione della voce, su alcune nozioni di ritmica e notazione, ma soprattutto vivranno un’esperienza attraverso la musica, in qualità di “coristi” ed esecutori in un vero concerto.

Il corso prevede  lezioni da 2 ore ed è diretto dalla maestra Nadia Kuprina.

Le informazioni sullo svolgimento del corso per l’anno scolastico 2021/2022 saranno comunicate a breve.

Kuprina Nadia – Ri-voices

Coro di voci bianche RI-VOICES

CURRICULUM

Nadia Kuprina intraprende la sua formazione musicale presso il liceo corale Stockholm Musik Gymnasium di Stoccolma, Svezia. Si diploma in canto presso lo Stockholm Royal College of Music. Dopo il master prosegue gli studi presso il Conservatorio G. B. Martini di Bologna.

A fianco dell’attività solistica e nei cori professionali, Nadia Kuprina ha un’esperienza ventennale nella didattica della musica con bambini, ragazzi e giovani.

Dirige il coro Ri-Voices della Scuola di Musica Città di Rivoli dalla sua fondazione nel 2011. Da allora il coro è stato una presenza costante e attiva nel panorama culturale rivolese. I Ri-Voices hanno realizzato importanti progetti per la Stagione Musicale RivoliMusica, coinvolgendo decine di bambine, bambini e ragazzi e cantato numerose prime esecuzioni assolute: Canto di Guerra – Al General Garibaldi di Stefano Maccagno (2011), Le Avventure di Ri-Voices e claviolonflautofono di Stefano Maccagno (2014), Pollicina di Carlo Pavese (2015), Brum di Marco Amistadi (2016), Tarantella di Pulcinella di Davide Bordignon (2018).