La storia

Ingresso ScuolaIl Rustico di Palazzo Piozzo di Rosignano, villa signorile eretta verso la fine del XVIII secolo sui resti di un edificio settecentesco e posseduta dal notaio e cancelliere del Priorato dei Cavalieri di Malta, Carlo Francesco Canova,  fu restaurato ed adibito a scuola di musica dopo il passaggio dell’intero complesso al Comune di Rivoli, avvenuto nel 1979.

Il Rustico ospita tredici  aule in cui vengono tenute le lezioni e un auditorium per concerti e saggi.

La scuola ha una vocazione popolare, aperta a tutti senza limiti di età o abilità. Le sue attività ed iniziative nascono come risposta ai bisogni di tipo musicale del territorio e degli utenti e sono realizzate per conto della Città di Rivoli;

Molti gli allievi che  si sono ritagliati nel tempo una visibilità e una fama per cui la scuola può vantare la propria missione: aiutare a direzionare le competenze nel campo musicale.

Menzioniamo, in attesa di allungare questa lista:

Paolo Cascio – oggi musicologo e collaboratore del Teatro Regio di Torino a cui è stata conferita l’onoreficenza di Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia per le sue scoperte in campo musicologico

Adriano Mela – concertista di corno

Davide Liberti – jazzista professionista, attività e collaborazioni musicali plurime, insegnante in scuole

Silvia Cucchi – pianista e PhD in scienze cognitive

Fabrizio Gnan – oggi alla direzione di Musicavanguardia, altra scuola di musica sul territorio rivolese

Davide Bordignon – oggi docente e concertista jazz

Sonia Schiavone – cantante e insegnante di canto

Matteo Tambussi – porta oggi la sua musica d’ispirazione rock tra Berlino e l’Italia

Fabio Carbotta – music composer

Alberto Comune – chitarrista